IV Memorial Impastato: a Cinisi trionfa la Legalità dei piccoli calciatori


 

 

Filippo Mannino

Sono state  più di cento squadre calcistiche giovanili con il coinvolgimento di  centinaia ragazzini che hanno partecipato al Memorial Peppino Impastato, tra le quali anche il Palermo calcio femminile.

La manifestazione giunta alla quarta edizione è ormai un appuntamento fisso del calendario delle iniziative per ricordare l’uccisione di Peppino Impastato.

L’evento è stato organizzato dall’A. C. Città di Cinisi, in particolare da mister Andrea Lo Faso e Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato.

Nella quarantesima ricorrenza dell’assassinio di Peppino Impastato, il Memorial consolida il calcio come uno degli strumenti più efficaci per insegnare ai giovani la bellezza delle regole comportamentali nella società civile: un modo per aprire gli occhi, il cuore e la mente alla LEGALITA’

La sana competizione nel rispetto delle regole è l’elemento che aiuta a percepire nei bambini che tutti hanno le stesse possibilità e vince soltanto chi ha più merito e in qualche caso anche fortuna.

Buone le prestazioni dei ragazzini della scuola calcio A. C.  Città di Cinisi: 

Cinisi calcio 2007  Terzo Posto;

Cinisi calcio 2008 (light blue stars) Secondo Posto;

Cinisi calcio 2009 Secondo Posto

In occasione della premiazione, la famiglia Impastato ancora una volta ha messo a disposizione Casa Memoria, museo storico, fotografico e documentale della vita di Felicia e Peppino Impastato e Bene di interesse  Storico e Culturale Nazionale: è  stato un momento particolarmente emozionante per i genitori, vedere i loro bambini all’interno di Casa Memoria, luoghi in cui Peppino Impastato ha vissuto, una vera oasi siciliana di LEGALITA’… a  Cento Passi dalla Casa del boss mafioso Tano Badalamenti , oggi sede della radio Rete 100 Passi e della biblioteca comunale, simbolo del riscatto socio-culturale di Cinisi

La Legalità a Cinisi si manifesta con questi gesti: l’A .C. Città di Cinisi ha onorato e continuerà ad onorare le parole pronunciate da Giovanni Impastato, fratello di Peppino: “… Sono sicuro che a Cinisi, quest’anno, si uniranno a noi tante e tante persone e che questo quarantesimo sarà l’occasione perché possa avvenire concretamente il passaggio del testimone della Memoria alle nuove generazioni… alla Meglio Gioventù d’Italia”.


Seguici su Talenews, le notizie che non ti aspetti

Recommended For You

About the Author: Andrea Di Gangi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This