Terrasini. La Regione boccia il progetto per il nuovo Ccr: critiche dall’oposizione


Il No della Regione
Il Dipartimento regionale dell’acqua e dei rifiuti ha bocciato il progetto per la realizzazione di un nuovo Centro comunale di raccolta rifiuti. Il provvedimento è stato emanato con il Decreto dirigenziale n. 1484 del 26 ottobre. La Regione ha detto “no” perché il progetto di Terrasini non ha raggiunto il punteggio minimo di 55 su 100. Va in fumo una richiesta di finanziamento di  circa 960 mila euro

Le critiche dell’opposizione
Sono nove i consiglieri comunali che puntano il dito contro il sindaco Giosuè Maniaci. “Mentre l’amministrazione a suon di installazioni provvisorie è impegnata a vendere sempre più fumo ai cittadini per inseguire personalissimi sogni di gloria – si legge nel comunicato stampa – Terrasini perde il finanziamento di un milione di euro per la realizzazione di un Centro Comunale di raccolta in un terreno confiscato alla mafia ed affidato dalla prefettura al comune”. “È chiaro che ad oltre un anno e mezzo dall’insediamento dell’amministrazione Maniaci, le chiacchiere stanno a zero. Un amministrazione ormai senza nessuna maggioranza, che continua a a prendere in giro i Terrasinesi a suon di promesse non mantenute

Le firme sul documento
E’ la prima volta che l’opposizione assume una posizione unitaria su un documento. A sottoscriverlo sono: Gianfranco Puccio, Maria Antonietta Galati,Dario Giliberti, Antonio Militello, Nicola Ventimiglia, Giuseppe Caponetti, Grazia Ventimiglia, Eva Deak e Fabio Viviano.

Il Comune
L’amministrazione comunale pare intenzionata a chiedere gli atti per verificare se la valutazione  è avvenuta correttamente. Poi,  deciderà il da farsi. Fino a quel momento si continuerà ad utilizzare il Ccr  realizzato poco prima delle amministrative 2016 sulla strada statale 113

 


Seguici su Talenews, le notizie che non ti aspetti

Recommended For You

About the Author: Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This